venerdì 30 marzo 2012

Toolbox - Weebly for education

Benvenuti.

Inauguro il "nuovo" blog con un "servizo" che prende spunto da un lavoro svolto per la tesi. Si tratta di toolbox, letteralmente "cassetta degli attrezzi". Durante i tre anni di dottorato, ho spulciato qua e là, utilizzando svariate fonti, molti “web-based tool” (utilizzabili tramite il solo “browser” senza l’installazione di alcun software), scelti, visionati e testati, ed essenzialmente free o, al massimo, con alcuni servizi potenziati a pagamento che, però, non vanno a incidere in maniera considerevole su quelli di base. Questi strumenti sono stati analizzati per essere applicati nel campo della didattica delle lingue, al fine di ampliare le possibili opzioni operative a disposizione del docente.

Per ogni tool, predisporrò una scheda che conterrà:
  • una breve descrizione dello strumento con le potenzialità didattiche;
  • la/e skill linguistica/e che per il cui potenziamento può essere utilizzato;
  • l'ordine di scuola in cui può essere più utile.

Non verranno presi in considerazione servizi come quelli di Blogger, Delicious, Flickr, Google, Facebook, Scribd, Slideshare, Twitter, Wikipedia, Wordpress, YouTube, ecc.; insomma i più conosciuti, in quanto su di essi esiste una vasta letteratura su sperimentazioni, progetti, suggerimenti, e così via. L'attenzione verterà su tool meno diffusi, ma altrettanto innovativi e interessanti, anche per le attività che possono facilitare in "appoggio", in alcuni casi, ai più "blasonati".

___________________________________________________

Per questo primo post, il tool presentato è: "Weebly for education"

  • Descrizione: Creare siti web e gestire un ambiente educativo di classe
  • Skill: comprensione e produzione orale, comprensione e produzione scritta
  • Ordine di scuola: scuola primaria, scuola secondaria di I e II grado

____________________________________________________

E ora alcune Segnalazioni:

- esempi di scuola virtuosa in "L'innovazione sale in cattedra" e, via Catepol, i 4 progetti italiani premiati per l'e-twinning, tra cui il Liceo Classico "E. Duni" di Matera con il progetto "A taste of Maths", di Maria Teresa Asprella (bravi!!!); 

- un interessante articolo da "Education 2.0" dal titolo: "Podcasting e apprendimento delle lingue straniere";

- il lavoro di Gianni Marconato, "Usare Moodle. Manuale di didattica";

- 5 modi per usare la tecnologia wiki nella didattica.

Chiudo con un bel video, che ho trovato grazie a Webeconoscenza, su una buona pratica di digital literacy: How to use Twitter.



2 commenti:

Joe Jinbe ha detto...

Salve, mi chiamo Yuri Dallo e sto lavorando alla tesi di laurea magistrale in lingua e cultura giapponese a Venezia. L'argomento è sulla glottodidattica e l'apprendimento del giapponese attraverso i videogiochi. Cercando in rete mi sono imbattuto nella tua tesi di dottorato e poi sono finito nel tuo blog e, se possibile, vorrei chiederti alcuni consigli e suggerimenti, dato che ho trovato molte cose interessanti. Potresti cortesemente contattarmi all'indirizzo joejinbe@gmail.com? Grazie e scusami del disturbo

Marco Albanese ha detto...

Ho risposto via email

Posta un commento